La pagina bianca

Workshop residenziale sul reportage e racconto fotografico
Islanda, fiordi occidentali
dal 14 al 23 marzo 2021

“Parliamo, scriviamo, raccontiamo di piccole e grandi cose per cercare di capire, di arrivare a qualcosa, di afferrare l’essenza che però si allontana sempre più come l’arcobaleno. Nelle storie antiche si dice che l’uomo non possa guardare Dio, equivarrebbe alla morte, e senza dubbio vale lo stesso per quello che cerchiamo – la ricerca stessa è lo scopo, il risultato ce ne priverebbe. E ovviamente è la ricerca che ci insegna le parole per descrivere lo splendore delle stelle, il silenzio dei pesci, il sorriso e lo sconforto, la fine del mondo e la luce dell’estate. Abbiamo un compito, a parte baciare labbra; sai per caso come si dice «ti desidero» in latino? E come si dice in islandese?” — Jón Kalman Stefánsson

 



www.westfjords.is

 

Fiordi occidentali

I fiordi occidentali sono considerati dagli islandesi stessi la vera Islanda, un avamposto di pionieri, che scelgono una vita ancora in balia degli elementi naturali.
Racconteremo le lunghe giornate di buio, tempeste di neve che lasciano villaggi e fattorie isolati per giorni, barche che escono sfidando le onde del mar di Groenlandia. Il bianco che copre tutto e riflette i colori dei lunghi tramonti. E mentre la luce di marzo giorno dopo giorno guadagna forza e ore, la notte resta nera, con un po’ di fortuna, attraversata da bagliori verdi ed il cielo, colorato, cade. Le persone qui si muovono seguendo i ritmi della natura: sono la potenza del vento, l’intensità della nevicata, l’improvvisa apparizione del sole a determinare quando velocemente ci si può spostare, se si può uscire di casa, o se è meglio mettersi l’anima in pace e leggere un libro, o guardare e discutere al caldo le vostre fotografie.

 




Amanda Ronzoni

 

Programma logistico (indicativo)

13 marzo: ritrovo del gruppo a Reykjavík e si dorme in città

14 marzo: partenza da Reykjavík per Isafjördur; voleremo con Air Iceland sull’isola completamente imbiancata e atterreremo in uno dei fiordi più spettacolari dell’Islanda, quello di Isafjördur, capitale dei fiordi occidentali, dove avremo la nostra base

15—20 marzo: da Isafjördur ogni giorno ci muoveremo per esplorare i piccoli villaggi di Bolungarvík, Sudureyri e Flateyri. Faremo il bagno nelle piscine locali, all’aperto, con la temperatura sotto zero e l’acqua calda geotermale tra i 39° e i 41°C. Davanti al faro di Ósvör aspetteremo l’aurora boreale, con le luci di Bolungarvík sullo sfondo.Osserveremo per ore la luce cambiare di continuo sui fianchi innevati delle montagne che racchiudono il fiordo

21 marzo: pomeriggio rientriamo a Reykjavík

22 marzo: dedicheremo una giornata alla capitale e faremo un salto alla laguna blu per un bagno fuori stagione

23 marzo: rientro in Italia

 



Amanda Ronzoni

 

Workshop fotografico

È come un grande reportage itinerante, sapendo che il reportage può assumere diversi tagli narrativi, da testimonianza diretta a diario di viaggio, nei 9 giorni vi guiderò allo studio e all’esercizio della struttura narrativa del racconto fotografico combinando la capacità di ogni fotografo/viaggiatore con la sua esigenza di raccontare… anche se principiante.

Tutte le immagini saranno visionate e discusse ogni sera con un’analisi del linguaggio utilizzato e con suggerimenti in merito al miglioramento della qualità fotografica, all’approfondimento delle tematiche proposte, all’efficacia comunicativa e all’orientamento nell’editing finale.

 




 

Costo

Il costo per la partecipazione alle attività del workshop fotografico sarà di 2.000 euro con cui verranno coperti anche i pernotti che, si specifica, verranno prenotati esclusivamente attraverso agenzie o siti autorizzati.

Comprende:
— tutti gli alloggi dal 14 al 22 marzo compreso
— il workshop fotografico full time per 9 giorni
— due fuoristrada 4×4 comodi e ben accessoriati per tutto il tour dell'isola (fiordi occidentali)
— una guida, fotografa professionista collaboratrice National Geographic e profonda conoscitrice dell’isola pianeta, così chiamava l’Islanda lo scrittore Giorgio Manganelli
— le prenotazioni grazie ad una importante agenzia di viaggi avventura islandese

Non comprende:
— voli aerei
— benzina - 80/100 euro a testa
— cassa comune di 350 euro per il vitto (colazione e cena) - visto che ci cucineremo spesso questo ci permetterà di abbattere i costi e guadagnare tempo per l'editing serale
— il pranzo è escluso per darvi la massima libertà. Così accontentiamo tutti: quelli che non pranzano perché fanno foto a oltranza, quelli che vogliono una zuppa calda, quelli che la torta al cioccolato non me la perdo per niente al mondo, quelli che io invece stravedo per la torta alle carote, quelli che vai di pane alla segale con salmone affumicato e birra locale, quelli che mi faccio il panino e me lo mangio quando mi viene fame :-)
Idem per gli alcolici, per cui eventualmente si farà una cassa a parte.

Per prenotare basterà versare una caparra di 500 euro sul seguente IBAN intestato al sottoscritto: IT87A0311169452000000003930

Causale: caparra contributo spese workshop fotografico Islanda 2021

Inviare copia del versamento a marrozzinigio@gmail.com

 



www.westfjords.is

Facebook Facebook